La storia del conteggio delle carte

Carte nel Blackjack

Il genio matematico, il Dr. Edward O. Thorp è considerato uno dei fondatori della strategia del conteggio delle carte. È stato in grado di creare un modello delle basi del conteggio delle carte, utilizzato da un numero incredibile di giocatori di blackjack nel 20° secolo. Il suo libro del 1962, “Beat the Dealer”, contiene il nucleo dello sviluppo della strategia.

Tuttavia, contiene anche varie teorie su come giocare a Black Jack in modo strategico e corretto. Thorp era molto in anticipo sui tempi in molti modi, essendo anche uno dei primi a pubblicare le sue teorie e a presentarle a un pubblico più ampio.

Un altro nome ben noto nello sviluppo della strategia dei numeri di carta è Andy Bloch. Oggi è probabilmente meglio conosciuto come un giocatore di poker di grande successo. Bloch faceva anche parte del team di Black Jack del MIT e pubblicò un DVD con le istruzioni per il conteggio delle carte. “Battere Black Jack”. Bloch ha fatto parte anche del documentario “The Hot Shoe” di David Layton, uscito nel 2005, che trattava anche di Black Jack.

Carte nel Blackjack

Carte nel Blackjack

Nel film, David Layton intervista contatori di carte come Andy Bloch e Edward Thorp. Durante la preparazione del film, Layton ha utilizzato le conoscenze acquisite durante le interviste e ha giocato per 5.000 dollari del budget del film come caso di studio.

Altre persone famose che furono importanti nello sviluppo delle strategie per il Black Jack; Stanford Wong (autore di “Professional Black Jack”), Kent Utson (autore di “Million Dollar Black Jack”) e Arnold Snyder, che ha scritto “Blackbelt in Blackjack”.

I vantaggi e gli svantaggi del conteggio delle carte

Carte nel Blackjack

Per noi ogni tipo di frode deve essere considerata illegale. Questo vale, tra le altre cose. “Posting passato” e “base deal”. Inoltre, ciò vale anche per tutte le unità ausiliarie, come ad esempio: Specchi o app che possono aiutare a imbrogliare. Un classico esempio è Keith Taft e suo figlio, che divennero famosi negli anni ’70 quando crearono un dispositivo meccanico e portatile in grado di contare le carte (vedi immagine).

Il conteggio delle carte è solo un altro modo per i giocatori di pensare strategicamente durante il gioco. E soprattutto non è illegale contare le carte. Pertanto, non c’è motivo per cui non dovresti contare le carte, ma consigliamo vivamente ai giocatori inesperti di non provare questa strategia in un casinò perché il casinò ti troverà molto facile da individuare se sei inesperto. In altre parole, non vogliamo che il casinò ti rilevi quando usi la strategia di conteggio delle carte.

Contare le carte in un casinò online è quasi inutile poiché più o meno i casinò online danesi utilizzano un “generatore di numeri casuali” in cui tutti i numeri sono generati in modo casuale al 100%. Nei casinò fisici, è possibile giocare più mani di blackjack prima che il banco raggiunga la carta tagliata della cuccetta, dopodiché le carte devono essere mescolate nuovamente. In questo caso, contare le carte può essere molto efficace!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *